Scossa di terremoto: ieri in provincia di Cuneo, oggi ad Amatrice

Scossa di terremoto: ieri in provincia di Cuneo, oggi ad Amatrice

Grande paura ieri in Piemonte per una scossa di terremoto avvertita nel pomeriggio. L’evento sismico di magnitudo 3.4 gradi sulla scala Richter è stato registrato intorno alle 15.49.

L’epicentro è stato nella zona di Polonghera, in provincia di Cuneo, ad una profondità di 24 chilometri. I dati ufficiali arrivano dai rilievi effettuati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv).

Numerose le segnalazioni sui social da parte dei cittadini che hanno percepito la scossa di terremoto anche a Torino. Fortunatamente non ha causato danni a persone o cose. A quanto pare il terremoto è stato di moderata intensità.

Stamattina, alle 07:31, una scossa di terremoto di magnitudo 3.0 ha colpito, a 3 km dall’epicentro, Amatrice (Rieti). Per i residenti del Paese distrutto dal sisma del 2016, si è riaperta una ferita mai rimarginata. Una pagina triste e dolorosa nella storia dell’Italia.

A localizzarla, la sala sismica di Roma che ha riportato i dati sul sito terremoti.ingv.it. Interessati anche i comuni di Campotosto (L’Aquila) e Accumoli (Rieti).

Alle 14.07, la terra è tornata a tremare. Quattro scosse in meno di 15 minuti si sono registrate tra Amatrice e Accumoli. La più forte, di magnitudo 3,4 ha interessato il comune di Amatrice.

Nel primo pomeriggio di domenica, un evento sismico di magnitudo 2,7 ha colpito anche il confine tra l’Italia e la Francia. Mentre nella notte, una scossa di magnitudo 2,0 era stata registrata in provincia di Macerata con epicentro a Ussita.

Non si segnalano danni al momento ma la situazione è in continuo monitoraggio.

CATEGORIE
TAGS