Azienda cerca receptionist ma chiede foto in costume da bagno: interviene il Ministro Orlando

Azienda cerca receptionist ma chiede foto in costume da bagno: interviene il Ministro Orlando

A Napoli un’offerta di lavoro alquanto ambigua ha fatto storcere il naso al Ministro Orlando, il quale ha avviato un’indagine sull’azienda.

Un’azienda ha messo un annuncio di lavoro in cui si richiedevano foto in costume da bagno per la posizione di receptionist

Il mondo del lavoro non sempre è limpido e i candidati alla ricerca di una nuova posizione lavorativa lo sanno bene. Il blogger Vincenzo Maisto, in arte Il signor distruggere, sui suoi canali social aveva condiviso nei giorni scorsi una proposta di lavoro che ha da subito fatto il giro del web. In sostanza, un’azienda a Napoli ricercava la figura di receptionist. A far storcere il naso agli utenti della pagina non è stata soltanto la paga esigua, 500 euro, ma anche la richiesta dell’invio di una foto a figura intera in costume da bagno o similare.

Ovviamente l’annuncio era rivolto soltanto a candidati di sesso femminile e questo aspetto ha acuito la polemica nei confronti di un’azienda situata al Centro direzionale, la zona caratterizzata da moderni grattacieli in cui sono presenti gli uffici di molte aziende campane. L’azienda in questione dopo qualche giorno ha provveduto a modificare il contenuto dell’annuncio di lavoro addossando la colpa ad una impiegata inesperta che aveva avuto il compito di inserire l’annuncio nelle piattaforme.

Tuttavia, la notizia non è passata inosservata al Ministro del lavoro e delle politiche sociali, Andrea Orlando, il quale ha chiesto l’intervento tempestivo dell’Ispettorato nazionale del lavoro coordinato dal Direttore Bruno Giordano. Ulteriori accertamenti verranno effettuati sull’azienda oggetto della questione.

CATEGORIE
TAGS